Blog

Sicurezza Informatica

La velocità di un sito web: connessione e server

Per aumentare il traffico online di un sito web e non essere penalizzati dai motori di ricerca, è importante valutare la velocità di un sito web. Di seguito verranno analizzate due problematiche connesse alla lentezza di un sito quali il server e la connessione e verranno illustrate le strategie affinchè queste problematiche possano essere risolte, aumentando così la velocità di un sito web.

 

Quali le conseguenze di un sito web lento

La velocità di un sito web comporta l’aumento di visitatori e di traffico degli utenti. I tempi d’attesa, per il caricamento di un sito web, negli ultimi anni si sono enormemente ridotti. Infatti nel momento in cui un utente approda su un sito web, il tempo massimo di attesa di caricamento dello stesso è di circa sette secondi, ma già dopo 3 secondi il 57% delle persone abbandonano il sito. Questo significa che qualora il sito risultasse molto lento, l’utente non attenderà neanche che il contenuto abbia finito di caricarsi abbandonando così il sito.

La lentezza di un sito web può essere causata da diversi fattori, ed è fondamentale quindi identificarli quanto prima per risolvere il problema. Quando un sito risulta essere poco responsivo viene inoltre penalizzato dia motori di ricerca, comportando un ulteriore perdita di traffico organico.

La lentezza di un sito, viene determinata da due problematiche fondamentali: i problemi legati al server e alla connessione. Scendiamo nei dettagli per analizzarli da vicino e capire come possono essere risolti.

La lentezza di un sito web a causa del server

La lentezza di un sito web può essere causata da un problema al server. Tra le problematiche più comuni possiamo individuarne due principali tra le quali:

  • Problemi di sovraccarico: questo problema si riscontra soprattutto all’interno di server condivisi, vale a dire dove risiedono più utenti e tutte le risorse vengono condivise fra di loro; può capitare che ci siano problemi di sovraccarico causati da uno o più utenti e conseguentemente tutti gli utenti residenti sullo stesso server rileveranno problemi di rallentamento per i propri siti web. Nel caso in cui il problema della lentezza del sito web sia causato da un problema relativo al server, la soluzione è quella di affidarsi a un server di qualità, tralasciando di prendere in considerazione i servizi di hosting a prezzo economico. E’ fondamentale verificare la propria banda disponibile per ottenere il rendimento che si cerca e, in modo particolare, controllarne l’ubicazione. Quando un server è ubicato vicino geograficamente, i visitatori sono raggiunti più semplicemente. E’ bene assicurarsi quindi che il proprio servizio di hosting sia ubicato geograficamente in maniera corretta (ad esempio se ci rivolgiamo a utenti italiani è bene acquistare un hosting Italiano con ubicazione in Italia). In questa modalità ridurremo il ping e la perdita di dati ad ogni visita, aumentandone di conseguenza la velocità in modo significativo
  • Server Down: il server non funziona momentaneamente, e di conseguenza tutti gli utenti presenti sullo stesso server avranno difficoltà a visualizzare il proprio sito web.

La lentezza di un sito web a causa della connessione

Un’altra problematica relativa alla lentezza di caricamento del nostro sito web è quella relativa alla connessione. Una connessione lenta può dipendere da diverse variabili che possono essere di natura logistica o temporanea quali ad esempio:

  • condivisione di Internet: nel caso in cui fossero collegati più dispositivi alla stessa rete, più risulterà lenta la velocità della connessione;
  • distanza dal modem: se il modem è troppo lontano o è presente un ostacolo fisico (come un armadio o una porta chiusa), il segnale risulterebbe debole e la velocità ne verrebbe compromessa;
  • meteo avverso: cattive condizioni meteorologiche (ad esempio nuvole o pioggia) possono indebolire il segnale.

Aumentare la velocità di connessione: ecco come

Nel caso in cui la lentezza di un sito web fosse causata dalla connessione, vi sono diverse soluzioni semplici ed immediate che possiamo prendere in considerazione per aumentarne la velocità.

Un primo aspetto da prendere in considerazione per aumentare la velocità della connessione del nostro sito web potrebbe essere quella di resettare il modem: basterà semplicemente spegnere il pulsante dietro il modem e prima di riaccenderlo attendere qualche minuto.

Un altro aspetto da valutare è quello relativo alla posizione del router: per aumentare la velocità di internet infatti è preferibile posizionare il router in una posizione di media altezza preferibilmente al centro della casa in modo che il segnale sia più forte e stabile.

Un terzo approccio che possiamo tentare è quello di modificare il canale wifi del modem: quando ci sono molti reti wireless nelle vicinanze della propria abitazione (o all’interno dello stesso edificio) queste possono causare interferenze nella connessione, rendendola più lenta. In alternativa possiamo sempre sottoscrivere un’offerta internet proposta dagli operatori sul mercato, sfruttando una maggiore velocità di connessione.

Non bisogna dimenticare che la velocità di un sito web permette di risparmiare anche sui nostri consumi energetici. Se vogliamo diminuire i nostri consumi domestici, un’alternativa è anche quella di sottoscrivere una conveniente tariffa luce proposta dai migliori fornitori, magari appoggiandoci alle energie rinnovabili. Se ci stiamo per trasferire in una casa dove non è presente il contatore dovremo fare prontamente richiesta per un allacciamento luce e gas: sarà poi compito del distributore provvedere alla posa del contatore.